Commenta

Online lo spot Lavazza girato
a Crema che punta su turismo
internazionale e di prossimità

“So what is the real italian coffee?”. “Cos’è, dunque, il vero caffè italiano?”, si domanda un ragazzo pedalando veloce in bicicletta in piazza Duomo a Crema. Lo spot della Lavazza girato in città lo scorso settembre è online sul canale YouTube dell’azienda.

La pubblicità inizia con una bella e giovane donna percorrere l’ultimo tratto di via Mazzini ed entrare al ‘Vienna’, chiedendo al barista “il vero caffè italiano”. Crema compare poi oltre la metà del cortometraggio (circa al 40esimo secondo) in tutto il suo splendore: la centralissima piazza Duomo. Uno spot internazionale, come spiega l’azienda stessa, che vede coinvolte nella partnership anche le squadre di calcio Arsenal e Liverpool.

Prosegue dunque la ‘scia Guadagnino’, grazie al cui film ‘Call me by your name’ Crema è apparsa sugli schermi di tutto il mondo e ha potuto vedere esponenzialmente aumentata la propria attrattività. Un’onda che tutte le realtà del territorio vogliono mantenere ben attiva, a partire dalla Pro Loco cittadina che per l’anniversario della pellicola, a gennaio, sta organizzando una mostra in sede con le foto dei turisti passati dalla città, alla scoperta dei luoghi del set. Inoltre, su richiesta dei tour operator, sono stati creati pacchetti turistici per la Spagna e la Cina, entrambi incentrati sulla musica e l’arte organaria e campanaria.

Ma il successo non ha allontanato Crema dal turismo di prossimità, anzi. Per Natale proprio la Pro Loco ha in programma eventi e concerti, oltre ad essere stata incaricata dal Comune di occuparsi delle luminarie. “Abbiamo in programma un coordinamento con tutti gli attori coinvolti, a partire dai commercianti passando per i Pantelù e gli organizzatori del presepe dei Sabbioni”, spiega il presidente Pro Loco Vincenzo Cappelli.

La gestione delle luci natalizie prevede l’illuminazione della piazza principale e del palazzo comunale, il posizionamento di una grande stella cometa (sempre in piazza) e le luminarie di Giorgione, l’albero offerto alla città dal gruppo Pantelù in ricordo di Giorgio Stanghellini. Le iniziative natalizie partiranno l’8 dicembre, giorno dell’Immacolata, con un concerto gospel all’aperto.

Ambra Bellandi

 

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti