Cronaca
Commenta

Accoltella un coetaneo durante una lite, denunciato africano 17enne

L'arma sequestrata

Violenta lite a colpi di coltello in stazione a Crema nella serata di martedì. Erano circa le 22.30 quando i Carabinieri sono stati avvisati dai medici del pronto soccorso, segnalando la presenza di un ferito da arma da taglio. Giunti sul posto, i militari hanno trovato un 16 enne di origine albanese che presentava una vasta ferita da arma da taglio sulla schiena, tanto che si è reso necessario dargli diversi punti di sutura.

Ascoltato dagli uomini dell’Arma, il giovane ha raccontato di aver avuto poco una discussione con un coetaneo di origine africana nel parcheggio della stazione. A detta della vittima, i due si erano dati appuntamento in loco per chiarire una questione che li aveva visti protagonisti (l’albanese aveva difeso sui social un suo connazionale che era stato aggredito dall’africano). La discussione è però degenerata e l’aggressore ha estratto dalle tasche un coltello da cucina e ha colpito l’albanese con un fendente alla schiena.

La vittima è riuscita a scappare, recandosi poi al pronto soccorso, dove è stata dimessa con una prognosi di 15 giorni. Sulla base della descrizione fornita dal 16enne, i carabinieri hanno svolto delle ricerche in centro, riuscendo verso la una a rintracciare il 17 enne africano, che in tasca teneva ancora la lama spezzata del coltello utilizzata per il ferimento (sequestrata).

Accompagnato presso la Caserma dei Carabinieri di Crema, il giovane è stato denunciato alla Procura della Repubblica c/o il Tribunale dei Minorenni di Brescia per lesioni aggravate e porto illegale di arma in luogo pubblico.

© Riproduzione riservata
Commenti