Ultim'ora
Commenta

AC Crema 1908 batte 4 a 1 il
Calvina. Solidarietà al 18enne
ferito nell'incidente in moto

L’AC Crema 1908 vince la seconda amichevole della stagione con un netto 4 a 1 ai danni della neopromosa in Serie D Calvina. Il match si è svolto sul campo di Remedello (Bs) ed è stato anticipato da un gesto di solidarietà da parte della rosa nerobianca. I giocatori di Bressan si sono presentati in campo con la maglia con la scritta ‘Forza Bullo’ per manifestare la loro vicinanza al compagno di squadra Lorenzo, coinvolto in un grave incidente stradale venerdì sera.

Il giovane giocatore è attualmente ricoverato all’ospedale di Crema. Le sue condizioni sono critiche ma ha fatto segnare sensibili miglioramenti nel corso della notte. «Lo pensiamo in ogni momento – ha dichiarato mister Bressan – e lottiamo con lui. E’ un ragazzo straordinario e i compagni hanno voluto essergli vicino. E’ il sentimento della squadra e della società».

Il Crema ha prevalso piuttosto agevolmente andando in rete per quattro volte con Vaglio, Pagano, Marrazzo e Lekane. Il commento di Bressan è ridotto al minimo: «Ho visto più grinta e voglia di lottare, direi che è questo l’aspetto positivo del match di oggi. Di più, francamente, non mi sento di dire se non che questo è un gruppo capace di amicizia. Un gruppo che ha questo caratteristica è destinato a diventare forte».

Il segnale di una maggiore combattività rispetto al match di esordio contro il Carpaneto, nonostante il caldo sfiancante, sul campo è emerso. Le due squadre si sono controllate a vicenda per il primo quarto d’ora. Poi è stato il Crema ad ingranare la marcia con diverse azioni efficaci sulla fascia destra che hanno coinvolto ripetutamente Tagliabue, Radrezza a Vaglio. È stato proprio l’esterno nerobianco a bucare la rete dell’estremo difensore Garletti. La reazione del Calvina è arrivata con Miglio che è andato al tiro dopo un’incursione frontale nella difesa nerobianca. Ma la traiettoria era troppo alta. Formazioni completamente rivisitate nella seconda frazione di gioco: Crema più sostanzioso nel fraseggio e nelle manovre a centrocampo grazie all’ingresso di Magrin. E’ stato Pagano a sbloccare nuovamente il risultato dopo un dialogo brillante con Marrazzo nell’area avversaria: 2 a 0 per i nerobianchi. Subito dopo una verticalizzazione fulminea ha permesso al Crema di guadagnare un calcio di rigore. Marrazzo ha eseguito con la consueta freddezza: tre a zero. Al ‘21 il Calvina ha accorciato le distanze con Kopani che ha segnato di testa in aria. Tre a uno. Il Crema ha insistito e sullo scadere è arrivato il quarto gol a seguito di un cross di Magrin che Lekane ha intercettato abilmente di testa buttandola la sfera nel sette. Poi tutti gli spogliatoi. Con il pensiero verso Lorenzo e i suoi familiari.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti