Commenta

Pappagallo morì dopo
pallonata, nulla di fatto:
l'allevatore rimette la querela

Si è conclusa con un nulla di fatto la causa civile riguardante la richiesta di un risarcimento di 150mila euro da parte di un allevatore di Vailate per il decesso del suo raro pappagallo, colpito da una pallonata e morto per lo spavento. Antonio Pirovano, l’allevatore che ha portato in tribunale la società sportiva del paese, ha deciso infatti di rimettere la querela, stoppando, di fatto, il procedimento civile. Nel 2015 il suo rarissimo pappagallo, esemplare della specie dell’Ara Chloroptera, era morto di infarto a causa di una pallonata arrivata dalla vicina società: a dividere l’allevamento c’è solo una rete che separa le voliere e il campo di calcio della polisportiva. L’allevatore, per il danno arrecato, chiedeva un maxirisarcimento. Ora, con la chiusura della causa, le parti dovranno pagare le spese dei rispettivi legali e Pirovano anche quelle del tribunale.

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti