Commenta

Domenica 27 maggio
torna 'Ombrianville' con
musica, mostre e bancarelle

Siamo giunti alla quarta edizione di Ombrianville, l’evento di marketing territoriale dedicato a Ombriano, storica frazione cremasca. Musica dal vivo, street food, animazione, bancarelle, mostre, spazio giochi per i più piccoli e molto altro.

«La quarta edizione di Ombrianville, in programma per domenica 27 maggio, conferma la vivacità del quartiere e la voglia di commercianti di mettersi in gioco e di creare un appuntamento ormai atteso» spiega Berlino Tazza, presidente di Asvicom.

«Il Comitato Commercianti di Ombriano, che aderisce al nostro sistema associativo e che ha lo scopo di acquisire, rielaborare e rilanciare il commercio coinvolgendo quanto più attività di Ombriano, dimostra di essere operativo proprio perché composto da imprenditori che quotidianamente sono impegnati nello sviluppo delle propria attività e del tessuto commerciale dell’intero quartiere. Il mio plauso va quindi a loro e al presidente Daniele Alberti che ha saputo, anche quest’anno, raccogliere le istanze del commercio locale e tradurle in questa frizzante e tanto attesa quarta edizione»

Come ogni anno la kermesse, che si svilupperà dalle 10 alle 24 di domenica 27 maggio, coinvolgerà l’Oratorio, l’Asilo, via Chiesa, via Pandino, piazza D’Andrea, viale Europa, via Renzo da Ceri, piazza Benvenuti, via Rampazzini e il polo sportivo del quartiere: la palestra di via Toffetti e il campo da Rugby.
Numerose le iniziative messe in campo dai vivaci commercianti ombrianesi per tutti i target.

«Abbiamo consolidato la manifestazione. Ormai possiamo dire che si tratta di una tradizione per Ombriano e questo ci rende orgogliosi. I residenti aspettano la primavera e la festa del loro quartiere – ha commentato Daniele Alberti – Ciò che ci convince a cercare di migliorare di anno in anno è il calore con cui i commercanti accolgono l’invito a partecipare e a darsi da fare. Anche quest’anno si sono aggiunte alcune nuove attività che attendono Ombrianville proprio per farsi conoscere. Il nostro obiettivo è quello di raggiungere sempre più visitatori e far in modo che l’attrattività superi i confini della città spingendosi anche verso le realtà limitrofe».

© Riproduzione riservata
Commenti