Commenta

Area Stalloni: per Beretta
(Fi) il mercato va spostato
Degli Angeli (M5s) contrario

Torna a far discutere l’area degli Stalloni. Ad aprire il dibattito il consigliere di Forza Italia Simone Beretta, che annuncia la deposizione di una mozione al riguardo.

Secondo il forzista “è giunto il momento di definire un progetto chiaro, in vista della ripresa delle trattative con Regione Lombardia”. Progetto che a parere di Beretta non potrà non coinvolgere un’area più ampia, “che comprenda anche la riqualificazione del mercato coperto di via Verdi”.

I banchi degli ambulanti, dunque, andrebbero inseriti all’interno degli Stalloni – con la benedizione dei commercianti, s’intende – trovando la soluzione per la copertura. Già, perché “il mercato è coperto e tale deve restare, mantenendo un continuum con l’ultima pensilina, l’unica che deve restare in piedi se necessario”.

Dentro le mura degli Stalloni dovrebbero poi trovare posto la nuova sede dell’Ats di Crema, nuove attività terziarie e direzionali, il museo della carrozza e, ovviamente, va mantenuto il CRE (Centro Riabilitazione Equestre).

Di tutt’altro parere il consigliere regionale del M5s Marco Degli Angeli, che ribatte a Beretta: “Il Movimento resta sulla stessa posizione tenuta durante la campagna elettorale per le Amministrative: il mercato non si tocca”, a difesa del commercio locale e di tutti i lavoratori del settore.

D’accordo invece con il forzista per quanto concerne la ‘restituzione’ degli Stalloni ai cittadini cremaschi: “valutando seriamente gli studi tecnici per l’attuazione di un recupero dell’area: decidere finalmente sul futuro di un’area così bella ce lo chiede la città, da tempo”. Per questo motivo Degli Angeli si è detto disponibile a collaborare con il Comune per sbloccare “la fase di stallo che si è venuta a creare con Regione Lombardia. E’ necessario riaprire quanto prima il tavolo ed arrivare ad una soluzione condivisa e di buon senso”.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti