Ultim'ora
Commenta

Piloni in Regione: assessorato
vacante e congresso
per la segreteria del Pd

Ancora attesa per il seggio conteso tra M5s e Lega Nord

Matteo Piloni è stato eletto consigliere in Regione Lombardia. Decadono quindi entrambi gli incarichi ricoperti dall’esponente Dem: l’assessorato all’Urbanistica, Commercio e Ambiente al Comune di Crema e la segreteria provinciale del Partito Democratico.

Come vuole lo statuto, Piloni consegnerà le dimissioni da segretario cremonese e la reggenza passerà al suo vice, Andrea Virgilio. E’ comunque giusto sottolineare per dovere di cronaca, che la segreteria del partito si sarebbe rinnovata a prescindere dall’entrata di Piloni in Regione. Infatti il congresso nel Lazio e in Lombardia era stato spostato di un anno causa elezioni, per svolgersi nella primavera del 2018 a consultazioni terminate.

Diverso il discorso dell’assessorato, incarico fiduciario del sindaco e che quindi dallo stesso deve essere riposizionato su un’altra persona. La scelta di Stefania Bonaldi potrebbe ricadere all’interno dei presenti in Consiglio comunale così come sarebbe legittimo scegliere al di fuori. Piloni, per legge, ha 60 giorni di tempo per consegnare le dimissioni al Comune. Il suo incarico in Regione, comunque, dovrebbe prendere il via circa in concomitanza con i lavori al Parlamento (quindi intorno al 23 marzo).

AGGIORNAMENTO SUI SEGGI AL PIRELLONE:

Ancora nulla di certo per l’assegnazione dell’ultimo seggio del Consiglio regionale, che potrebbe essere attribuito a Cristina Cappellini (Lega) oppure a Marco degli Angeli (M5s). 3 sezioni, due di Cantù e una di Busto Arsizio, sono finite al Tribunale civile per contestazione. Tutto bloccato, dunque. Oggi pomeriggio dovrebbe riunirsi la Corte d’Appello che ha in mano le schede, e dare una risposta ufficiale al riguardo.

AmBel

© Riproduzione riservata
Commenti