Cronaca
Commenta

Operaio albanese in manette per estorsione. L'arresto ieri pomeriggio a Pianengo

I carabinieri hanno arrestato uno straniero per estorsione.

La vicenda risale agli ultimi giorni di dicembre, quando un giovane cremasco si è presentato in caserma per sporgere denuncia per minacce. Ascoltato il racconto del ragazzo, i militari hanno però appurato che non si trattava di sole minacce, ma di estorsione.

Il giovane cremasco, che inizialmente non voleva collaborare in toto, su sollecitazione della madre, ha spiegato nei dettagli quanto gli stava accadendo. I carabinieri sono quindi venuti a conoscenza del fatto che le ingenti somme di denaro richieste dall’estorsore servivano per pagare le sostanze stupefacenti di cui il ragazzo faceva uso da tempo.

Denunciato l’accaduto gli investigatori hanno identificato il malfattore, un operaio albanese 31enne che nel pomeriggio di ieri è stato arrestato a Pianengo, nel parcheggio di un locale notturno e portato al carcere di Cremona.

© Riproduzione riservata
Commenti