Commenta

Maxioperazione contro la
'ndrangheta: 169 arresti
di cui 4 nel cremonese

Al centro dell'inchiesta, denominata “Stige” ci sarebbero, secondo quanto si è appreso, le attività criminali della cosca Farao-Marincola, una delle più potenti della Calabria, originaria di Cirò con ramificazioni anche in Emilia Romagna, Veneto, Lazio, Lombardia e in Germania.

Maxi operazione dei carabinieri del Ros e di quelli del Comando provinciale di Crotone contro la ‘ndrangheta coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro: 169 gli arresti in corso di esecuzione in diverse regioni italiane e in Germania. 4 nel cremonese, uno in carcere e tre ai domiciliari eseguiti dalla Compagnia dei carabinieri guidata dal Maggiore Rocco Papaleo. Al centro dell’inchiesta, denominata “Stige” ci sarebbero, secondo quanto si è appreso, le attività criminali della cosca Farao-Marincola, una delle più potenti della Calabria, originaria di Cirò con ramificazioni anche in Emilia Romagna, Veneto, Lazio, Lombardia e in Germania.Le indagini hanno documentato l’infiltrazione mafiosa in diversi settori economici e imprenditoriali, sia in Italia che all’estero, tale da consentire alla cosca di strutturarsi come una vera a propria holding criminale in grado di gestire affari per milioni di euro. L`inchiesta ha portato al sequestro di beni per 50 milioni di euro riconducibili alla cosca Farao-Marincola di Cirò fondata dai fratelli Giuseppe e Silvio Farao e da Cataldo Marincola. La polizia tedesca ha accertato che il clan di Cirò aveva esteso i propri affari nei leader di Wurttemberg, Assia e Baden. I carabinieri del Ros di Catanzaro hanno invece fatto luce sulle infiltrazioni del clan nel settore del commercio del vino, delle pompe funebri, della spazzatura e degli appalti pubblici. Provvedimenti come detto, anche nel cremonese. Arrestato Carmine Muto nato a Crotone il 14/07/1985 (custodia cautelare in carcere), residente a Pozzaglio ed Uniti. Ai domiciliari, sempre a Pozzaglio è finito Domenico Squillacioti, nato a Isola Capo Rizzuto (KR) l’11/09/1972. Domiciliari anche per Maria Aiello nata a Luino (VA) il 28/05/1980, residente a Corte de’ Frati e Rosario Placido nato a Cutro (KR) il 12/06/1969, residente a Malagnino.

© Riproduzione riservata
Commenti