Commenta

Conviviale natalizia del
Rotary Crema, tra
solidarietà e nuovi soci

Martedì 12 dicembre, alla Sala Pietro da Cemmo si è tenuta la conviviale natalizia organizzata dal Rotary Club Crema. La serata ha segnato la chiusura delle attività rotariane prima della pausa invernale, ed ha offerto una speciale occasione di ritrovo per i membri del Club e le loro famiglie — in presenza dell’assistente del governatore distrettuale Ugo Nichetti e dei rappresentanti del Gruppo Gerundo, insieme al Rotaract e all’Inner Wheel.

Durante l’evento ha avuto luogo la cerimonia di ammissione di due nuovi soci: Tommaso Carioni, imprenditore agroalimentare presidente del gruppo Carioni, e Francesco Donati, organizzatore di iniziative culturali nonché “figlio d’arte” del Rotary Crema. “La comunità conoscerà e giudicherà il Rotary anche attraverso il vostro operato, che dovrà essere ispirato al servire al di sopra di ogni interesse personale – ha recitato il presidente Renato Ancorotti apponendo le tradizionali spillette – certi che i nostri principi saranno sicuri nelle vostre mani, con amicizia e gioia vi accettiamo ora quali soci del nostro club”. I presenti hanno accolto questa novità con grande entusiasmo, così come hanno apprezzato il momento della lotteria natalizia. Il ricavato della lotteria sarà devoluto all’’Associazione per la ricerca e la formazione in urologia – Gianni Lorenzo Leidi’, celebre primario urologo dell’Ospedale di Crema e indimenticato socio del Club.

La serata, allietata da intermezzi musicali, si è conclusa con la distribuzione di kit cosmetici donati alle signore dal presidente Ancorotti e con la tradizionale vendita di bottiglie natalizie fornite dal Rotaract Terre Cremasche per mano del presidente Gorlani, quest’ultima finalizzata alla raccolta fondi per la realizzazione di un campo sportivo per la Comunità di Accoglienza di Campisico.

© Riproduzione riservata
Commenti