Cronaca
Commenta

Toninelli (M5s):'Lgh in A2a? Una sciagura per i lavoratori cremonesi'

LGH acquisita da A2A: i centri decisionali si sarebbero spostati altrove, diversi uffici smantellati e delle persone non confermate o trasferite a Milano.

Questa acquisizione, secondo il deputato pentastellato Danilo Toninelli, si sta rivelando “una sciagura anche dal punto di vista occupazionale e strategico: in barba a tutte le promesse di tutela del territorio, già a fine 2017 diversi uffici risulterebbero in procinto di essere smantellati, arrecando un ingente danno
a LGH, che in questo modo andrebbe a perdere alcune attività ad alto valore aggiunto e strategiche della filiera, con spreco di competenze ed esperienza accumulate con investimenti di tempo e denaro in questi anni”.

Una gestione “pessima, che avrà ripercussioni sui lavoratori del territorio, obbligati ad andare a Milano, impiegando quotidianamente ore per percorrere il tragitto casa-lavoro (in un mondo che dovrebbe andare nella direzione del telelavoro da casa) e talvolta demansionati”.

Toninelli vuole vederci chiaro e chiede ai rappresentanti locali del Pd “principali artefici della fusione A2A-LGH, se confermano o meno quanto sopra riportato. Se ritengono che anche questa volta il M5S stia dicendo cose non corrispondenti al vero, pretendiamo che lo dimostrino fatti alla mano: i cittadini e i lavoratori interessati sono ormai stanchi delle solite vacue parole di una politica che ha danneggiato il nostro territorio”.

© Riproduzione riservata
Commenti