Commenta

Crema e Nanning, ufficializzato
il gemellaggio. Bonaldi: 'Grande
opportunità per il nostro territorio'

Il sindaco Bonaldi con il vice sindaco Zuojun mentre firmano la lettera d'intenti

Crema e Nanning sono unite ufficialmente. E’ stata firmata oggi, dal sindaco Stefania Bonaldi e dal vice sindaco di Nanning Cui Zuojun, la lettera d’intenti che sancisce gli accordi tra la città cinese e quella lombarda.

“Una grande opportunità per il nostro territorio – ha ricordato il primo cittadino cremasco – per portare in un centro importante come Nannning la nostra cultura e il nostro tessuto economico”. Presenti alla cerimonia anche diversi espositori che hanno aderito al gemellaggio, esponendo i propri prodotti nel centro culturale di 400 metri quadrati che la città di Nanning ha voluto donare a Crema e che è stato inaugurato pochi giorni fa alla presenza della delegazione cremasca.

Moda, cosmesi, liuteria e organo, l’agroalimentare con i prodotti Made in Crema, il calcio e la meccanica. Sono tutti settori d’eccellenza del nostro territorio, verso i quali la città cinese e i suoi amministratori hanno dimostrato grande interesse. “Per noi è un onore e un piacere sigillare questa amicizia – ha proseguito il sindaco Bonaldi – E’ un’esperienza che ci ha dato tanto e non è che l’inizio: abbiamo messo le basi, ora iniziamo il cammino”.

Zuojun ha ringraziato per “la gentilezza e l’accoglienza” che è stata riservata alla delegazione cinese e ha sottolineato come Nanning sia un centro che ama l’arte, la musica e la pace” aperta verso le altre culture ed economie. “Nella nostra città c’è la sede permanente della Fiera dell’Asia e durante la 14esima edizione abbiamo allestito una mostra per far conoscere Crema. Speriamo di ritrovarvi in Cina numerosi”.

Al termine dei discorsi di ringraziamento la Bonaldi e Zuojun hanno firmato la lettera d’intenti. Poi la delegazione straniera ha visitato la Sala Nanning e la sezione di Arte Organaria presso Museo Civico di Crema e del Cremasco per proseguire poi in un tour del centro storico.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti