Politica
Commenta

Donida (Forza Italia): 'Non tutti hanno lavorato per la vittoria'

“Ho cercato di unire, anche se il partito in questi anni non ha mai brillato per unità”. E’ amareggiato ma determinato a proseguire il proprio lavoro, Gianmario Donida, coordinatore cittadino di Forza Italia, che a freddo commenta il risultato delle amministrative.

“Abbiamo perso anzitutto a causa dell’astensionismo; ormai è questo il primo ‘partito’ ed è anche la realtà più triste. Inoltre – prosegue il coordinatore – Stefania Bonaldi è stata brava nel cercare i voti porta a porta, l’abbiamo fatto anche noi, ma lei di più, forte anche di 5 anni di amministrazione”.

Secondo Donida la nota positiva nonostante la sconfitta elettorale è il dialogo che il partito Azzurro è riuscito ad avere con le altre forze di centrodestra, “un dialogo che alla scorsa tornata era completamente assente e per il quale mi sono (ci siamo) speso molto”.

Ma, è noto a tutti, il Forza Italia cremasco ha anime molteplici “e per lasciare che ognuna esprima la propria voce ho lasciato che finissero le elezioni”. C’è già qualcuno che chiede le dimissioni del coordinatore che, però, non si scompone più del dovuto: “Quando sono stato eletto nel marzo del 2016 mi è stato detto che non avrei mangiato il panettone né la colomba l’anno dopo; poi che non sarei arrivato alle elezioni. Io sono ancora qui e intendo proseguire il mio lavoro di unificazione e avvicinamento di nuove persone alla vita politica. Ne è testimonianza che nella lista di Forza Italia 8 su 16 fossero volti nuovi”.

E poi, per Donida, ci sono sfide future da affrontare, prima su tutte il ricompattamento del partito, cui seguono “una buona opposizione corale del centrodestra in Consiglio e poi il referendum per l’autonomia lombarda in ottobre”.

Insomma, un’agenda fitta che non lascia spazio agli “antagonismi del giorno dopo, dimostranti solo che non tutti hanno lavorato per raggiungere l’obiettivo. Ma la politica è anche confronto e ci sarà tempo per discutere”.

E se si potesse tornare indietro nel tempo, anche solo di 6 mesi, sosterrebbe ancora la candidatura di Enrico Zucchi? “Certo. E’ stata un’esperienza positiva quella delle amministrative, specie per le persone incontrate e la collaborazione che si è instaurata”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti