Commenta

La comunità socialista
si schiera con la Bonaldi,
lasciando però libertà di voto

Anche i socialisti, pur condividendo le linee della propria capolista Mimma Aiello, al ballottaggio scelgono, come deliberato a marzo e “a dimostrazione della linearità, di schierarsi nel confronto amministrativo in caso di ballottaggio, del candidato di centrosinistra, e quindi di Stefania Bonaldi,  in alternativa a quello del centrodestra”.

Sottolineando che questa decisione non censura assolutamente gli aderenti al Psi che avessero cambiato idea durante la campagna elettorale. La scelta di schierarsi pro-Bonaldi, vanno lette come “generosità politica tesa a non compromettere irreparabilmente il progetto di ricomposizione delle forze di ispirazione socialista, ambientalista e civica, maldestramente divise anche Crema, per cui scarsamente incisive nelle scelte territoriali, dettate egemonicamente dal  PD”.

“Ringraziamo Mimma Aiello, per la valorizzazione che ha dato al contributo programmatico e politico dell’area socialista, alla sua proposta amministrativa, che sarebbe un peccato disperdere”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti