Commenta

Brunello Cucinelli ospite del
terzo appuntamento dell’iniziativa
dedicata a Lodovico Benvenuti

Terzo incontro della rassegna “Lodovico Benvenuti, un cremasco per l’Europa”, organizzata dal Rotary Club Crema e dalla Diocesi, tramite la Commissione per la pastorale sociale e del lavoro “per ricordare il pensiero e l’azione del politico cremasco a cinquant’anni dalla scomparsa” spiegano gli organizzatori Renato Crotti e Marco Cassinotti “e per dibattere i temi basilari per la costruzione di una Europa che sia veramente espressione dei popoli, dei valori, delle radici cristiane e non solo della moneta”. La manifestazione è sostenuta da Fondazione Cariplo, Consiglio Regionale Lombardo e dal Comune di Crema.

Ospite il 12 maggio alle 20.45 l'”imprenditore umanista”, come più volte è stato definito, Brunello Cucinelli. Il “re del cashemere” porterà la propria esperienza, raccontando il modello aziendale della società produttrice di capi in cashmere che porta il suo nome e che ha fondato 35 anni fa. Nel 2012 la società – che oggi ha circa 1.400 dipendenti e opera in oltre 50 paesi – si è quotata in borsa con successo, aumentando i profitti netti del 52 per cento, fino a 43,9 milioni. Nel 2014 le vendite sono aumentate del 10,4 per cento, fino a 472,8 milioni, e ora ha un valore di mercato di circa un miliardo di euro.

Cucinelli si è distinto per la filosofia aziendale caratterizzata da una particolare attenzione alla vita lavorativa e privata dei dipendenti e al miglioramento delle condizioni del paese di Solomeo, un borgo medievale con 406 abitanti, frazione del comune di Corciano (Umbria), in cui ha sede l’azienda.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti