Commenta

Ricorso Enel Sole contro
Scrp, il Tar di Brescia:
'Motivi inammissibili'

Il Tribunale Regionale di Brescia ha respinto definitivamente il ricorso di Enel Sole contro Scrp e Cremasca Servizi. Enel aveva aperto il contenzioso riguardo il bando di gara per l’affidamento del servizio pubblico locale di gestione della pubblica illuminazione e degli impianti semaforici nel territorio comunale di Crema e per il riscatto dei pali della luce da parte del Comune.

Il Tar “definitivamente pronunciando sul ricorso introduttivo e sul ricorso per motivi aggiunti li dichiara inammissibili” e condanna la Enel al pagamento degli oneri giudiziari, liquidati in un totale di 8.000 euro.

“Con questa sentenza si chiude definitivamente a favore della nostra amministrazione, e quindi dei cittadini, il ricorso fatto da Enel Sole contro la gara della pubblica amministrazione nella quale, abbiamo proceduto al riscatto dei pali di proprietà di Enel Sole, con l’obiettivo di metterli a gara – ha commentato l’assessore Matteo Piloni – Il Tar ci ha dato ragione rispetto alla correttezza della procedura, che adesso proseguirà come stabilito e che vedrà a breve riqualificati tutti i punti luce della città.”

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti