Commenta

Premiati 7 negozi storici
a Crema e Pandino. Malvezzi:
'Mix tradizione e innovazione'

“Questo riconoscimento, dato a 8 attività del nostro territorio, è un segno tangibile che Regione Lombardia da a tutti coloro che quotidianamente rappresentano il volto operoso, concreto e genuino delle nostre città e dei nostri paesi.” Con queste parole il consigliere regionale di Lombardia Popolare, Carlo Malvezzi, ha commentato la notizia della presenza di 8 negozi storici della Provincia di Cremona tra le 28 attività riconosciute da Regione Lombardia.

“Negli ultimi anni questo premio – evidenzia Malvezzi – si è confermato un riconoscimento all’impegno e al valore che questi negozi conservano nel presente pur mantenendo le proprie radici affondate nella storia. Imprenditori che si caratterizzano nella loro quotidiana attività per il sapiente mix di tradizione e innovazione, offrendo un servizio per tutta la comunità in cui operano e garantendo quell’attrattività indispensabile alla ricchezza e al benessere dei territori”.

“Questa iniziativa  – ricorda Malvezzi – si inserisce nel contesto ben più ampio delle misure e degli incentivi economici che Regione Lombardia ha messo in campo per sostenere e valorizzare il settore del commercio. Uno strumento, istituito fin dal 2004, in accordo con gli enti locali e le associazioni di categoria che ci ha permesso di premiare la professionalità e la creatività di grandi imprenditori, commercianti e artigiani”.

I negozi premiati: 

A Crema: Ottica Capitano (1962); Osteria del Santuario (1945); Farmacia XX Settembre (1855); Gelateria Bandirali (1953); Alimentari Bonizzoni (1963); Trattoria La Ferriera (1963); Piacentini Ornella (1941). A Pandino Silva Arredamenti (1925).

© Riproduzione riservata
Commenti