Commenta

Studenti cremaschi a First
Lego League con robot
che accudisce gli animali

La loro missione è quasi impossibile: salvare le api, che sono a rischio scomparsa. Il mezzo attraverso cui farlo è un piccolo robot progettato, costruito e programmato utilizzando motori e sensori di luce e colori.

Sono i bambini e i ragazzi dell’associazione “IoRobot”, guidata dai tutor Luca Pellegrino e Donatella Tacca che, grazie a questa invenzione parteciperanno domenica a Genova alla First Lego League, concorso nazionale di progetti di robotica.

Una competizione che negli anni precedenti è valsa loro il quinto posto nel 2016 e il decimo nel 2015.

Quest’anno il tema del concorso è la salvaguardia e il rispetto degli amici animali, ecco perché il robot che hanno ideato riesce a compiere missioni di salvataggio. La scelta per il progetto scientifico, che si affianca ogni anno a quello robotico, è ricaduta sulle api, a rischio estinzione, la cui presenza è invece indicativa di una buona qualità dell’aria e dell’ambiente.

 

Domenica, a Genova, i ragazzi dovranno competere con altre 22 squadre di ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia; chi vincerà passerà alla fase successiva della League.

© Riproduzione riservata
Commenti