Commenta

Crema Nuova, un 'sabato'
dedicato alla solidarietà
per le zone terremotate

Un “Sabato di Crema Nuova” tutto dedicato alla solidarietà. Grazie alla sinergia tra il Comitato dei Commercianti di Piazza Fulcheria, l’Amministrazione Comunale e il gruppo di protezione civile “Lo Sparviere”, sabato 11 febbraio l’ormai tradizionale festa mensile del quartiere si trasformerà in una grande raccolta fondi per le popolazioni terremotate del Centro Italia.

“Con il Comune di Accumoli si è creato un vero e proprio gemellaggio, anche se non siglato sulla carta – ha esordito il sindaco Stefania Bonaldi – I cremaschi hanno, in più occasioni, dimostrato la loro solidarietà verso persone che hanno davvero perso tutto e le cui condizioni si sono aggravate a causa del maltempo”.

La raccolta fondi verrà effettuata in tre modi: con una diretta di 10 ore (dalle 14 alle 24), promossa da “Progetto Gaming” e condotta da Alesandro Pironti, Emanuele Mandelli e Stefano Mauri, che durante la giornata intervisteranno i presenti, chiedendo di effettuare una donazione. La diretta sarà visibile sul sito internet www.twitch.tv/progettogaming.

Alle 17, l’aperitivo con polenta taragna sarà un modo non solo per entrare nello spirito della cena in oratorio, che inizierà alle 19.30, ma anche per racimolare altri fondi a favore del Comune di Accumoli.

La cena si terrà nel salone del bar dell’oratorio del Sacro Cuore; ha un costo di 15 euro per gli adulti e 7 euro per i bambini, e comprende antipasti, primo, secondo con contorno e dolce di carnevale. (Per prenotazioni contattare Mario al numero 3396515866).

Già, carnevale, perché la solidarietà è fondamentale ma, specialmente per i bambini, è importante anche il divertimento. E allora porte aperte ai ballerini della scuola “D di Danza”, alla capoeira, ai mercatini. E poi ancora truccabimbi e musica. Alle 15 “Lo Sparviere”, che sarà presente lungo tutta la manifestazione, proporrà un’esibizione dell’unità cinofila.

“Abbiamo preso a cuore questa iniziativa e ringraziamo chi ce l’ha proposta – ha detto il presidente dello Sparviere, Giovanni Mussi – E’ una collaborazione che speriamo vada oltre questa domenica”.

L’intero ricavato della giornata sarà devoluto al Comune di Accumoli: i cremaschi, ancora una volta, hanno la possibilità di dimostrare la propria generosità.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti