Commenta

Alleanze contro la crisi,
boom per le reti
di imprese sul territorio

Continua la crescita delle alleanze fra imprese per combattere la crisi e cercare un rilancio sul mercato. Negli ultimi otto mesi il numero dei contratti di Rete fra imprese, opportunità che permettono di mettere in comune attività e risorse, di scambiare informazioni e processi innovativi, con l’obiettivo di migliorare il funzionamento aziendale, è cresciuto del 21,4% in provincia di Cremona (da 42 a 51). L’incremento maggiore in Lombardia. E il numero delle imprese coinvolte è salito del 16,3% (da 98 a 114). Solo sui territori di Lecco (+100%) e Como (+17,4%) è stata registrata una crescita maggiore. Sono i numeri contenuti in un’elaborazione della Camera di commercio milanese.

Sono oltre 2.800 le imprese lombarde che hanno scelto di “mettersi in Rete”. In otto mesi, da maggio 2016 a gennaio 2017, sono 310 in più, +12%. E con loro crescono anche i contratti di Rete che passano da 742 a 823 in otto mesi, +81 contratti, +11%. E la Lombardia è regione leader in Italia con oltre un quarto del totale dei contratti di Rete conclusi e il 17% delle imprese nazionali coinvolte. Prima Milano con 461 contratti di Rete (14% italiano) e 943 imprese (5,6% del totale italiano), seguono Brescia (172 contratti e 419 imprese) e Bergamo (157 contratti e 334 imprese). Per numero di imprese vengono poi Lecco con 244 imprese coinvolte, Monza e Brianza con 163, Varese con 146 e Como con 142.

© Riproduzione riservata
Commenti