Cronaca
Commenta1

Donna fa arrestare l'amante dopo anni di minacce ed estorsioni per 30.000 euro

Aveva intrattenuto con lui una relazione extraconiugale, ma poi si è ritrovata vittima di minacce ed estorsioni.

E’ accaduto a una 40enne cremasca, che in tre anni, ha dovuto consegnare all’ex amante oltre 30.000 euro. Lui,  cittadino straniero irregolarmente presente in Italia, nel corso della relazione ha mostrato la sua natura violenta e bugiarda: oltre a maltrattare psicologicamente la donna, ha iniziato a chiederle soldi e regali, in misura sempre più insistente.

Ai primi rifiuti di lei, lo straniero ha cominciato a minacciarla pesantemente, dicendo che le avrebbe fatto del male fisico e che avrebbe raccontato alla sua famiglia della loro relazione, così da rovinarle la vita. Assoggettata psicologicamente, la donna ha acceso una serie di finanziamenti per accondiscendere alle richieste dell’amante, sempre più pretenzioso, sino a quando alcuni mesi fa, ormai prosciugata di soldi ed energie, ha deciso di interrompere la relazione.

Da quel momento le minacce si sono intensificate così come i pedinamenti e le richieste di denaro, sino a quando, ieri, la donna ha deciso di rivolgersi alla polizia di Crema.

Gli investigatori hanno ricostruito la vicenda e, durante la lunga deposizione è giunta l’ennesima richiesta di soldi da parte dell’uomo, un cittadino straniero irregolarmente presente in Italia, nel frattempo identificato dagli agenti, che in pochi minuti hanno deciso di intervenire. Hanno fotocopiato banconote pari alla somma richiesta dall’uomo e la vittima, controllata dai poliziotti l’ha atteso in città, nel luogo dove si erano dati appuntamento.

Arrivato lo straniero gli agenti l’hanno bloccato pochi istanti dopo lo scambio di denaro. E’ stato arrestato in flagranza del reato di estorsione e condotto in carcere a Cremona, in attesa del giudizio davanti al Tribunale del capoluogo.

© Riproduzione riservata
Commenti