Cronaca
Commenta

Km zero/dieci: domenica a Rivolta bimbi protagonisti Mercato Campagna Amica

I piccoli agricoltori – e i piccoli appassionati del vero Made in  Italy – saranno gli ospiti più attesi, domenica 22 gennaio in piazza Vittorio Emanuele II a Rivolta d’Adda, dalle ore 8 alle 12, nel primo appuntamento dell’anno con gli agricoltori di Campagna Amica, che ‘riaprono’ i gazebo portando tutti i prodotti frutto del loro lavoro, direttamente dal campo, o dall’allevamento, alla tavola. Dall’ortofrutta di stagione ai salumi, dal vino al miele, dai prodotti di bufala ai formaggi caprini, dal riso ai prodotti a base di lumaca, in vendita diretta ci saranno i sapori dell’agricoltura lombarda, garantiti dagli agricoltori.

Nella domenica che segna l’avvio del nuovo anno del Mercato di Campagna Amica a Rivolta d’Adda, Coldiretti inaugura anche uno spazio “a km zero/dieci”, come gli anni dei bambini che potranno accedervi. Un gazebo giallo dove trovare giochi, attività e sorprese legate alla vita nei campi, per sottolineare – nel dialogo con i più piccoli – il valore del lavoro dell’agricoltore, che garantisce cibi genuini, custodisce l’ambiente, opera nel segno della bontà e bellezza del territorio.

Nel solco dell’attenzione ai bambini sarà anche l’iniziativa messa in campo in aiuto delle comunità rurali del Centro Italia, colpite dal terremoto. Prosegue infatti la raccolta fondi “Costruiamo un posto”, lanciata dall’agrinido di Cremona ‘Piccoli Frutti’ e dalla casa editrice ‘Matti da Rilegare’ e subito sposata da Coldiretti Cremona:  “All’interno del consueto Mercato di Campagna Amica – spiegano gli agricoltori – proponiamo ai cittadini di lasciare un’offerta in cambio di un libro-cd dal titolo “Costruiamo un posto”.  Tutte le offerte così raccolte saranno rivolte alla ricostruzione dell’agrinido “Della Natura” di San Ginesio, in provincia di Macerata, duramente danneggiato dalle scosse, che attualmente opera sotto le tende”. Per aiutare le aree rurali colpite dal sisma è anche attivo uno specifico conto corrente denominato “Coldiretti pro-terremotati” (IBAN: IT 74 N 05704 03200 000000127000) dove indirizzare la raccolta di fondi.

© Riproduzione riservata
Commenti