Politica
Commenta1

Amministrative, Lega Nord appoggia Zucchi: 'Unità d’intenti e percorso comune'

La Lega appoggerà Enrico Zucchi alle prossime Amministrative; lo ha annunciato ufficialmente Andrea Agazzi, segretario cittadino del Carroccio, insieme al segretario provinciale Raffaele Volpini, a seguito di una “proficua discussione avvenuta nei coordinamenti della Lega Nord”.

I punti programmatici della lista civica di Zucchi e del Carroccio sono comuni e, secondo gli esponenti della Lega, il presidente dell’Ac Crema è un candidato con il quale instaurare una collaborazione fatta di chiarezza e serietà.

Il primo punto, come molti si aspettavano, riguarda il tema sicurezza, “con particolare riferimento a un ‘no’ a qualunque ipotesi di insediamento della così detta moschea nel territorio cittadino, pur nel rispetto del diritto di culto. Altrettanto importante è il tema dell’immigrazione, in riferimento al quale è per noi necessaria un’assoluta chiarezza sulla modalità di utilizzo degli immobili pubblici: riteniamo che in ogni caso debba sempre essere data la precedenza ai cittadini cremaschi, prima di ogni altro tipo di valutazione”.

Altri temi cari alla Lega, evidentemente in comune con la lista di Zucchi sono le case popolari e l’attenzione alle famiglie in difficoltà; la tutela dell’ambiente e del suolo pubblico; la riqualificazione delle partecipate del Comune di Crema ed il rilancio del Territorio Cremasco nel territorio lombardo.

“Su tutti questi punti il confronto con Enrico Zucchi è stato aperto e chiaro, e la convergenza che è stata raggiunta ci rassicura in merito alla possibilità di un percorso costruttivo per tornare a mettere al centro dell’attività del Comune l’interesse dei cittadini cremaschi – proseguono i segretari – In questi mesi la Lega Nord ha svolto un importante lavoro di riferimento all’interno del centrodestra che ha portato a continui dialoghi per molte iniziative politiche ed amministrative. Siamo certi che questo dialogo costruttivo, con le altre forze di centrodestra, possa continuare rimettendo al centro del dialogo l’interesse dei cittadini e non le ambizioni personali”.

© Riproduzione riservata
Commenti