Politica
Commenta

Lega Nord: 'Pronti alle Amministrative del 2017. La gente è più vicina a noi'

Sono dunque le comunali del 2017 l’obiettivo primario del Carroccio locale, che “verificato l’operato della Giunta Bonaldi, abbiamo capito di cosa abbia bisogno il nostro territorio”, ha spiegato Andrea Agazzi, segretario cittadino della Lega.

Il numero delle tessere dei sostenitori, a Crema, è aumentato a 60 nel giro di pochi mesi e sul territorio Cremasco ci sono circa 150 iscritti. “Siamo pienamente soddisfatti del bilancio 2016 del nostro operato – ha aggiunto Agazzi – Il ricambio importante avvenuto nella Lega Nord territoriale ha fatto sì che la gente si avvicinasse a noi. Questa ricostruzione, che ha riguardato anche la sezione di Crema, ci ha portato a prendere in seria considerazione le prossime Amministrative”.

Secondo i leghisti, “la Bonaldi e la sua Amministrazione non sono riuscite in niente, a parte dividere la città su temi importanti come l’Area Vasta; perdere il tribunale e quasi costruire una moschea”. In ultimo Agazzi risponde alle dichiarazioni riguardo il progetto del sottopasso veicolare per il superamento della barriera ferroviaria di Santa Maria: “E’ una menzogna, sostenuta da Matteo Piloni e Stefania Bonaldi. Non c’è alcun progetto. Era una promessa ed è rimasta tale”. “Le uniche cose che questa Amministrazione è riuscita a fare le ha fatte con i soldi di Regione Lombardia, quella Giunta Maroni tanto criticata e attaccata dal Pd locale”.

La Lega, come aveva annunciato qualche giorno fa, correrà insieme a Forza Italia alle prossime amministrative: “Lavoriamo intensamente sul programma, che sarà totalmente alternativo a quello della sinistra. Il candidato, che annunceremo verso la fine di gennaio, dovrà rappresentare tutte le anime del centrodestra e riportare il cittadino al centro della vita politica”.

Guido Guidesi, onorevole della Lega Nord presente in conferenza stampa, ha poi sottolineato la “totale incoerenza tra il Pd nazionale, che ha proposto un Referendum che limitava l’autonomia dei territori, con quello locale, che invece molto si è speso per questa battaglia”.

L’altra priorità del Carroccio è il referendum per l’indipendenza della Lombardia e, ovviamente, le elezioni politiche che, secondo i rappresentanti “vanno effettuate il prima possibile”.

Ambra Bellandi

 

© Riproduzione riservata
Commenti