Cultura
Commenta

Successo per la mostra su storia dei vigili del fuoco cremaschi e lodigiani

E’ stata inaugurata domenica, giorno di Santa Barbara, la mostra dedicata alla storia dei vigili del fuoco.

L’esposizione di mezzi storici, cimeli e oggetti dei pompieri del Cremasco e Lodigiano resterà in sala Agello, presso il centro culturale Sant’Agostino, sino all’11 dicembre. La mostra è stata curata dal “Gruppo Storico Vigili del Fuoco Crema e Lodi” con la collaborazione dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco sezione di Lodi.

“Un grande ringraziamento va a chi in questi anni ha recuperato e salvato materiale che sarebbe potuto finire in discarica e a Maurizio Denti, che ne ha restaurata buona parte – ha detto Federico Corradini – in questo modo cerchiamo anche di salvare la memoria della presenza dei Vigili del fuoco a Crema, che tante volte resta legata solo alla cronaca, ma che dovrebbe essere valorizzata proprio per il lavoro che hanno svolto e che continuano a svolgere”.

I mezzi, almeno quelli più grandi, sono stati esposti nel cortile del CremArena, mentre nelle stanze cimeli e attrezzature sono esposti in ambientazioni filologicamente accurate. I membri dell’associazione sono presenti per illustrare il percorso espositivo e rispondere a dubbi e domande dei visitatori.

“Credo sia davvero bello per i Vigili del fuoco festeggiare il patrono con questa mostra – ha detto l’assessore Matteo Piloni – I volontari, mettendoci cuore e passione, hanno recuperato tutto il materiale, quindi il nostro ringraziamento va a loro e, ovviamente, ai pompieri, per il servizio che da sempre svolgono per la cittadinanza. L’Amministrazione si prende l’impegno di trovare uno spazio affinché questo materiale venga deposto ed esposto in modo permanente”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti