Commenta

Così Crema aiuta Accumoli:
consegnato l’assegno al
Comune colpito dal sisma

Stamattina una piccola delegazione cremasca ha raggiunto il Comune laziale di Accumoli (Rieti) per consegnare al sindaco Stefano Petrucci l’assegno di 7.900 euro, simbolo della solidarietà cremasca alle popolazioni terremotate.

La quota comprende i 7.358 euro (arrotondati a 7.400) raccolti attraverso l’iniziativa dell’Amatriciana solidale, organizzata lo scorso 18 settembre con la collaborazione delle Tavole Cremasche e del gruppo protezione civile “Lo Sparviere”, e i 500 euro raccolti in occasione della visita istituzionale a Finalpia (22 settembre) presso l’Hotel del Golfo, dove i gestori hanno organizzato un’iniziativa analoga a scopo benefico.

In rappresentanza dell’Amministrazione, il Comandante della Polizia locale Giuliano Semeraro è stato accolto dal primo cittadino di Accumoli presso la tensostruttura che funge da Municipio, poco lontano dal centro abitato distrutto dal sisma, dove ad oggi le zone sono presidiate dai militari dell’esercito e dagli operatori di Polizia locale provenienti da diverse località italiane.

Il sindaco Petrucci ha ringraziato la città di Crema per la generosità e il cuore dei suoi cittadini, e tutte le associazioni e gli enti che si sono attivati per portare aiuto e sostegno al comune reatino, un contatto prezioso, “che è diventato quasi un gemellaggio”, afferma.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti