Sport
Commenta

La Pallacanestro Crema vince in Sardegna contro il Sestu

La Pallacanestro Crema lotta e vince al Palamellanu di Sestu. Prima trasferta oltremare per i rosanero cremaschi che, nella quinta giornata del girone d’andata di serie B, hanno affrontato i Pirates di Sestu nella bella Sardegna.

Buono l’avvio di gara per gli ospiti che, con un Thomas De Min in grande spolvero hanno dato notevole filo da torcere ai sardi, più che mai determinati a conquistare almeno su campo amico i primi due agognati punti. Prima frazione che si è chiusa 12 a 22 con i cremaschi in vantaggio avanti di ben 10 lunghezze.

La situazione è parsa subito ribaltarsi, all’avvio della seconda parte del primo tempo, dove i cremaschi, rientrati dopo il breve break appannati, sono stati sopraffatti dagli arrembaggi dei padroni di casa che, guidati da Elia e Trionfo hanno parzialmente colmato il gap con i cremaschi.

Nel secondo tempo, i rosanero sono rientrati più determinati e decisi più che mai a chiudere la partita ed a riportarsi sul continente due preziosi punti, dominando la terza frazione di gioco e contenendo il dilagare dei padroni di casa negli ultimi e decisivi 10 minuti.

Al termine dei 40 minuti, il verdetto del parquet è ancora una volta inglorioso per i Pirati Sardi, che, sul campo amico, perdono contro i leoni cremaschi 59 a 71.

“Siamo partiti bene chiudendo con un bel vantaggio il primo quarto, poi però ci siamo fatti riprendere nel secondo. Siamo stati, ad ogni modo, bravi ad iniziare determinati il secondo tempo ed a prendere qualche punto di vantaggio che abbiamo tenuto fino alla fine. Era importante ai fini della classifica” le parole a caldo di Luca Tardito che quest’anno più che mai si sta dimostrando pedina fondamentale nello scacchiere di coach Baldiraghi.

© Riproduzione riservata
Commenti