Ultim'ora
Commenta

Missive di Lgh a sindaci
e revisori delle società
controllate: 'Dimettetevi'

Spedita da Lgh una comunicazione ai sindaci e revisori dei conti delle società controllate dopo il matrimonio tra Lgh e A2a in cui si chiedono le dimissioni dei sindaci e revisori delle società controllate.

Un invito alle dimissioni è arrivato quest’estate ai componenti dei collegi sindacali e dei revisori dei conti delle società controllate di Lgh, la cui maggioranza è ora detenuta da A2A, dopo il matrimonio con Lgh. La comunicazione è stata giustificata dalla necessità di una riorganizzazione interna, “a seguito del closing Lgh-A2a” si legge nella missiva, “si rende necessario raccogliere la documentazione relativa alle società del gruppo. A seguito di quanto sopra trasmettiamo la lettera di dimissioni dei membri del consiglio di amministrazione e del collegio sindacale di Lgh e delle società del gruppo”.

Con la lettera nominale per ogni singolo componente del collegio sindacale, anche un allegato in cui si chiede con una formuletta ben precisa “delle dimissioni irrevocabili con effetto a far data dal 30 settembre 2016 dalla carica di sindaco effettivo o di presidente del collegio sindacale”.

Segue poi una nota sui compensi. Alcuni di questi organi scadono naturalmente il 30 settembre, altri invece hanno come scadenza il 2017, da qui la scelta da parte della nuova società di far dimettere i collegi sindacali da subito. La presenza di questi organi avrebbe rappresentato, vista la nomina fatta prima della joint venture tra Lgh e A2A, la miglior garanzia di imparzialità.

sg

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti