Commenta

Coldiretti: per i bambini di
Amatrice un prato verde
consegnato da Crema Green

La testimonianza di Alberto Bettinelli, imprenditore di Ricengo, che stanotte ha cavato e consegnato il prato della nuova scuola.

Il ritorno alla normalità dei bambini e dei ragazzi di Amatrice passa dalla possibilità di tornare a scuola. Sta per accadere: domattina, presso la frazione di Villa San Cipriano (Amatrice), sarà inaugurata e subito aperta la nuova scuola costruita in tempi record dalla Provincia di Trento. Una scuola provvisoria, prefabbricata, resa più accogliente da un bel prato verde in arrivo dalla campagna cremasca, consegnato stamattina dall’imprenditore agricolo Alberto Bettinelli, titolare di Crema Green, l’azienda agricola targata Coldiretti che a Ricengo produce l’eco-rotolo.

“Da tempo collaboro con la provincia di Trento ed ho provato un grande orgoglio quando mi è stato chiesto di dare il mio apporto alla realizzazione di questa scuola, portando 300 metriquadri del nostro prato. Va evidenziato lo straordinario lavoro compiuto dai tecnici di
Trento, che in 11 giorni lavorativi hanno costruito la scuola – spiega Alberto Bettinelli –. Dal canto mio, non volevo essere da meno: ho cavato il prato necessario questa notte, poi subito ci siamo messi in viaggio con tre furgoni, così da poter fare la consegna stamattina a San Cipriano”. La piccola spedizione partita da Ricengo (Cremona) ha raggiunto Amatrice stamattina alle 8 e, nel giro di mezzora, si è dato il via alla posa delle zolle di prato.

“Il nostro prato consente di inserire la nuova scuola in una cornice verde, che accoglierà i giochi dei bambini. Anche questo potrà contribuire a ridare ai bambini un senso di normalità, di sicurezza, di ritorno alla vita di tutti i giorni – sottolinea Alberto Bettinelli, raggiunto telefonicamente oggi, alle ore 16, mentre era di ritorno dalla consegna ad Amatrice – . E’ un viaggio che mi ha profondamente colpito. Non dimenticherò mai la distruzione che ho visto, veramente grandissima. C’è davvero bisogno dell’aiuto di tutti, per ricostruire e ridare un futuro a queste comunità”.

“Ci tengo a sottolineare l’ammirevole lavoro della protezione civile e della Provincia autonoma di Trento: la nuova scuola provvisoria per i bambini e i ragazzi è stata realizzata in un tempo record, con efficienza e determinazione – conclude Bettinelli –. Domani la scuola sarà inaugurata e sono certo che per tanti bambini e ragazzi sarà un giorno di grande emozione”.

L’augurio di Coldiretti Cremona è che il prato verde prodotto nella nostra provincia, che domattina accoglierà i bambini e i ragazzi di Amatrice, possa accogliere e coltivare anche la loro speranza, la loro forza di non arrendersi e guardare al futuro.

© Riproduzione riservata
Commenti