Cronaca
Commenta

Overdose al Campo di Marte. Carraro: 'Probabile sia in commercio droga tagliata male'

Assume una dose di droga e si sente male. E’ accaduto ieri sera, intorno alle 19, al Campo di Marte.

Un 36enne già noto alle forze dell’ordine per tossicodipendenza, si è accasciato su una panchina e ha perso i sensi. Un conoscente ha allertato il 112 e sul posto soon arrivate due pattuglie dei carabinieri e i sanitari del 118.

Il personale medico ha somministrato all’uomo la terapia per rianimarlo. Dopo i primi segni di ripresa, è stato trasportato in ospedale e tenuto in osservazione per alcune ore. Dopo essersi completamente ristabilito il 36enne è stato accompagnato al Comando per alcuni accertamenti e i militari, grazie anche ad alcuni testimoni, hanno appurato che la dose di eroina era stata acquistata al parco pubblico poche ore prima.

“La preoccupazione è che sia stata messa in commercio della droga tagliata male che possa creare nuove vittime e che, se non soccorse in tempo, possa portare anche a conseguenze letali” ha spiegato il capitano Giancarlo Carraro. 

Nel prossimi giorni i servizi di controllo dei parchi verranno intensificati anche con l’ausilio di personale della polizia locale, al fine di arginare la problematica sempre più crescente, con l’applicazione dell’ordinanza emessa dal Comune di Crema entrata in vigore il 30 giugno che vieta e punisce i comportamenti di bivacco, consumo di bevande alcoliche e la sosta in gruppo con atteggiamenti o comportamenti molesti che impediscano la piena fruibilità dei luoghi agli altri frequentatori. La sanzione prevista ammonta ad euro 200 e viene contestata immediatamente.

“Se i cittadini dovessero notare comportamenti o episodi illegali, allertino il 112, così che le forze dell’ordine possano intervenire nella flagranza di reato”, ha concluso Carraro.

Ambra Bellandi

 

© Riproduzione riservata
Commenti