Commenta

Preso l'investitore
dei ciclisti sul lodigiano:
un 29enne di Codogno

AGGIORNAMENTO DOMENICA 31 LUGLIO ORE 15 - Fermato dai carabinieri, a Castelsangiovanni, un uomo di 29 anni di Codogno, autore dell’investimento di 7 ciclisti sabato 30 luglio lungo la strada provinciale tra Camairago e Castiglione d’Adda

AGGIORNAMENTO DOMENICA 31 LUGLIO ORE 15 – Fermato dai carabinieri, a Castelsangiovanni, un uomo di 29 anni di Codogno, autore dell’investimento di 7 ciclisti sabato 30 luglio lungo la strada provinciale tra Camairago e Castiglione d’Adda. Tra i feriti più gravi, un ciclista di Soresina, nel gruppo si trovavano anche diversi cremonesi e cremaschi. Il 29enne è stato individuato mentre chiedeva soldi in maniera molesta, proprio a poca distanza dalla caserma dei cc di Castelsangiovanni. Interrogato, avrebbe ammesso i fatti. L’uomo avrebbe abbandonato nei campi la Lancia Y con cui ha investito il gruppo di ciclisti, arrivando poi a Castelsangiovanni in bici. Verrà sottoposto ad esami tossicologici.

Sono rimasti coinvolti anche dei ciclisti cremonesi e cremaschi nell’incidente accaduto verso le 13,30 lungo la provinciale 27, a Camairago, in provincia di Lodi. Il gruppo amatoriale è stato travolto da un automobilista a bordo di una Lancia Y che non si è fermato a prestare soccorso. Il ferito più grave, un soresinese di 54 anni, è stato trasferito in eliambulanza in un ospedale milanese. Ha riportato un trauma cranico. Non è, comunque, in pericolo di vita. Alcuni testimoni hanno riferito di aver visto l’auto procedere a zigzag appena prima di travolgere i cicloamatori, in tutto una quarantina, che procedevano in fila indiana verso Castiglione. Nell’impatto la vettura ha perso dei pezzi che sono stati presi in consegna dai carabinieri di Codogno. Sul posto diverse ambulanze. La strada è stata chiusa dalla rotonda di Camairago a quella di Castiglione.

La strada teatro dell'incidente

La strada teatro dell’incidente

inc-d-1

inc2

© Riproduzione riservata
Commenti