Commenta

Sorvolo dei centri abitati
col parapendio. Nulla osta
revocato al 'pirata dell'aria'

Dopo ripetute violazioni delle norme sul sorvolo con parapendio a motore dei centri abitati quali caserma, ospedale, centro storico e piscina comunale con esibizione di bandiera nera con simbolo di pirata, i carabinieri hanno provveduto a notificare ad A.G., 47enne italiano residente a Spino d’Adda, già finito nei guai a giugno, la revoca del nulla osta al volo emesso da Questura di Cremona con contestuale avviso all’Aeroclub Italia di Roma.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti