Cronaca
Commenta

Truffa online, denunciato pregiudicato napoletano

È stato denunciato dai carabinieri di Romanengo un cittadino napoletano. L’accusa è quella di truffa online. Tra le vittime anche una signora residente ad Izano, che ha cercato di affittare una casa per le vacanze estive su un sito specializzato.

Ignara di essere caduta nella trappola del napoletano, la signora ha versato la caparra come anticipo, così come richiesto dal proprietario. Emesso il pagamento di 560 euro a beneficio del proprietario, la donna ha provato a rintracciarlo per la firma del contratto. Invano.

Il sedicente proprietario dell’abitazione riminese non si è più fatto trovare, rendendosi irreperibile al telefono. Solo allora la donna ha iniziato a temere di esser caduta vittima di un raggiro.
Spiegati i dettagli ai carabinieri di Romanengo, questi ultimi hanno constatato come l’utenza telefonica contatta dalla cremasca fosse di un pregiudicato avvezzo alle truffe online, e proceduto alla denuncia.

“L’invito – spiega il capitano dei carabinieri di Crema, Giancarlo Carraro – è quello di non eseguire transazioni su siti non sicuri poiché, spesso, di fronte a possibili presunti affari, si celano invece occulte insidie come queste ed il rischio è quello di perdere il denaro versato e rovinarsi le vacanze”.

© Riproduzione riservata
Commenti