Cronaca
Commenta

Agrihabitat, al Loghetto il pranzo conclusivo

Si è concluso con il pranzo di sabato 12 giugno il progetto Agrihabitat. Ideato dall’istituto Sraffa e realizzato in collaborazione dell’agriturismo Loghetto, ha permesso ad alcuni alunni diversamente abili di fare esperienza di quanto accade tra i fornelli di una cucina professionale e tra i tavoli della sala da pranzo.

Grande l’emozione soprattutto per i genitori presenti, che hanno potuto sperimentare i progressi dei propri figli direttamente nelle varie portate e dal servizio di sala. Il pranzo è stato il momento conclusivo di un percorso articolato in una serie di lezioni, all’interno del quale i ragazzi sono stati supervisionati dalla direttrice del Loghetto, Anna Maria Mariani, ed accompagnati dal gruppo di insegnanti di sostegno dell’istituto di via Piacenza.
Agrihabitat si pone come una delle eccellenze nell’ambito dei progetti di inclusione scolastica. Per questo l’assessore Piloni – presente il 12 giugno al momento conclusivo del progetto – ha assicurato l’impegno da parte dell’amministrazione comunale nel sostenere l’iniziativa anche negli anni futuri. Sulla “necessità di puntare allo sviluppo delle autonomie per questi alunni che, se stimolati e supportati, riescono a stupire tutti con i loro progressi” ha puntato l’accento anche Rossana Rusconi, referente Sraffa per le attività di sostegno agli alunni diversamente abili, ricordando come fondamentali risultino anche il supporto dell’amministrazione e delle realtà produttive del territorio.

© Riproduzione riservata
Commenti