Commenta

Sulle tracce di Da Vinci,
Curnis fa tappa a Crema

Marino Curnis

Lunedì 6 giugno sarà la data della tappa cremasca di Marino Curnis. Partito il 17 maggio da Roma, Curnis sta percorrendo a piedi il tragitto dalla capitale italiana ad Amboise, dove risiede la tomba di Leonardo da Vinci. Il viaggio copre una distanza di 1950 chilometri circa e vuol essere una sorta di pellegrinaggio che segue probabile itinerario percorso dal genio fiorentino nel 1516.

Il 6 giugno Curnis farà tappa a Crema e la sera, alle ore 21, sarà ospite in sala Pietro da Cemmo all’incontro dedicato al suo viaggio. La serata – realizzata in collaborazione con la rassegna Nonsoloturisti – sarà moderata da Lauro Sangaletti. “Siamo lieti di incontrare Marino Curnis – commenta l’assessore Vailati – per scoprire con lui le emozioni di un viaggio a piedi che ha uno scopo culturale e di riscoperta dei luoghi del nostro paesaggio e di quello francese. Grazie alla collaborazione di Nonsoloturisti l’incontro approfondirà il tema del viaggio in una chiave di crescita personale e di narrazione”.

Il viaggio di Curnis precede di tre anni il cinquecentenario della morte di Da Vinci in Francia. Si compone di 58 tappe – con una media di circa 33 chilometri al giorno. Vuol essere “un viaggio a piedi per riappropriarci simbolicamente del tempo e dello spazio; un’esperienza per riscoprire a tutto tondo le bellezze del territorio italiano e delle sue genti, conducendole metaforicamente in Europa, nell’altrettanto affascinante terra di Francia; un viaggio che vuole essere un piccolo grande contributo verso un nuovo rinascimento umanistico”. L’ingresso è libero.

© Riproduzione riservata
Tags,
Commenti