Ultim'ora
Commenta

Rapina al Gran Rondò,
identificato il colpevole

È un trentenne già noto alle forze dell’ordine il giovane che domenica 3 aprile ha portato a termine la rapina presso un negozio del centro commerciale Gran Rondò. A distanza di una decina di giorni gli investigatori della squadra anticrimine del Commissariato sono riusciti a risalire alla sua identità e a denunciarlo – in stato di libertà – per rapina.

Fondamentali all’identificazione del rapinatore sono stati i filmati della videosorveglianza del centro commerciale. Il trentenne era entrato nel negozio attorno alle ore 18. A volto scoperto aveva minacciato il commesso, intimandogli di consegnargli l’incasso (poco più di 1000 euro) senza chiamare la polizia, perché fuori dal centro commerciale – sosteneva – due complici erano pronti ad entrare in azione.
Pur intervenendo tempestivamente, la volante della Polizia non è riuscita ad intercettare il malvivente, che nel frattempo si era allontanato a piedi con il denaro. Raccolte le testimonianze, gli uomini della polizia hanno trovato riscontro delle descrizioni nei filmati. E hanno provveduto a differirlo presso la Procura della Repubblica a Cremona.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti