Economia
Commenta

Terziario donna, anche a Crema lo sportello per le imprenditrici

Paolo Regina, Morena Saltini, Fausto Casarin, Nadia Bragalini, Graziano Bossi

Su iniziativa di Terziario donna, anche a Crema aprirà uno sportello dedicato all’imprenditoria in rosa. Come spiegato dalla presidente Nadia Bragalini, “diventerà un punto di confronto per le associate iscritte e per le donne imprenditrici. Lo sportello nasce per dare aiuti concreti: dalle consulenze in materia di contabilità a segreteria, fino ad arrivare alla cooperativa fidi”.

Nato per la prima volta a settembre dell’anno scorso a Cremona, lo sportello di Terziario donna si avvale di diverse professioniste – psicologhe, legali, fiscaliste, esperte di marketing e comunicazione – per dare risposte a quesiti non solo pratici delle donne che vogliono aprire una nuova attività o ottenere consulenze specifiche e suggerimenti. “Con grande gioia – ha aggiunto Bragalini – cogliamo la richiesta di aprire uno sportello anche a Crema, per dare supporto alle molte imprenditrici del posto”.
Di terreno fertile ce n’è: sono circa 200 le attività produttive e commerciali a conduzione femminile, ha osservato Graziano Bossi, vicepresidente di Confcommercio Cremona. Ha proseguito: “dietro un’impresa ci sono sempre una o più donne. E sono sempre maggiori le richieste di supporto che arrivano dal territorio. Crema deve configurarsi come una tappa del percorso, che s’arricchirà con le visite nella cerchia dei paesi limitrofi e con incontri e serate dedicate”.
Un dato, in particolare, suffraga la grande presenza di donne imprenditrici  nel Cremasco: “circa il 70% delle aziende hanno personale donna al loro interno – ha affermato Paolo Regina, segretario Confcommercio –. A ciò si aggiunga che le imprese femminili sono statisticamente le più longeve e con maggior successo. Con l’apertura dello sportello cogliamo aumentare le skills delle imprenditrici, fornendo orientamento e consulenza specifica”.
L’iniziativa ha ricevuto il plauso del presidente di Confcommercio Cremona Fausto Casarin, che ha annunciato lo sportello sarà attivo ogni secondo lunedì del mese a partire da aprile, presso la sede di Confcommercio in piazza Istria e Dalmazia.
Lo sportello ha ricevuto l’apprezzamento anche dell’amministrazione di Crema. L’assessore Morena Saltini, con delega al Commercio e alle Attività produttive, ha accolto con favore l’iniziativa sottolineando la “delicatezza di ogni tema che viene declinato al femminile. Ancora oggi, nel dibattito, non si capisce se se siamo specie protetta o se invece siamo ciò che dà valore. Di certo c’è che l’approccio femminile dello sportello fornisce uno strumento diverso: l’imprenditrice richiede risposte specifiche a necessita particolari, perciò è fondamentale riuscire a mettere in campo risorse diverse”.

Stefano Zaninelli

© Riproduzione riservata
Commenti