Cronaca
Commenta

Telethon allo Sraffa: “seminiamo per far riflettere”

Nella foto, un momento dell’incontro con Teresa Scalzi.

“Non è vero che con i giovani è tutto perso”. Lina Di Maio, volontaria Telethon, è sicura del contrario. I ragazzi dello Sraffa lo hanno dimostrato in questi giorni partecipando con interesse – e rispondendo in maniera propositiva – alle attività proposte dalla Fondazione. “Noi – aggiunge Di Maio – cerchiamo di seminare per far nascere in loro momenti di riflessione”.

PROGETTO – Ai ragazzi sono stati proposti vari incontri. Il più delle volte le attività hanno riguardato iniziative di animazione guidate dall’attore dell’attore Max Bozzoni. Il lavoro delle volontarie Telethon si è invece concentrato sull’approfondimento della mission della Fondazione: raccogliere fondi e finanziare la ricerca in merito alle malattie rare. Durante l’ultimo incontro è stato proiettato Patch Adams, il film che narra la vita del medico Hunter Doherty ‘Patch’ Adams.

UMANITÀ – La proiezione del film è stata l’occasione per dibattere rispetto ai temi della medicina ufficiale e della Terapia del sorriso. “Con questo film che racconta la storia di un medico controcorrente, fautore della terapia del sorriso – commenta Di Maio – si offre ai ragazzi l’esperienza di questo dottore che ha proposto un approccio al paziente diverso, mettendo al primo posto l’aspetto umano rispetto a quello farmacologico, pure fondamentale per affrontare patologie particolarmente gravi”.

INCONTRI – Gli incontri e le attività proposte hanno permesso agli studenti di approfondire temi che di rado conquistano l’attenzione del grande pubblico. Tutte le iniziative sono state coordinate dalla docente Imma Russo, mentre gli interventi in classe sono affidati ai volontari Telethon: in particolare, Teresa Scalzi, volontaria ed ex dirigente scolastica in diverse scuole di Cremona e Lina Di Maio referente del progetto scuola per la provincia di Cremona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti