Sport
Commenta

Crema città europea
dello sport, “impatto
positivo” alla Bit

Nella foto, Alice Dondoni e Walter Della Frera.

Anche il Comune di Crema ha preso parte – per il terzo anno di fila – alla Borsa internazionale del turismo. La manifestazione, inaugurata giovedì 11 febbraio e chiusa stasera 13 febbraio, ha raccolto 2000 aziende provenienti da 100 paesi in tutto il mondo, attirando un totale di oltre 60 mila visitatori. Tra gli espositori anche lo stand di Crema città europea dello sport 2016, all’interno dell’area dedicata alla Camera di commercio di Cremona.

PERCORSO – Come spiega Matteo Piloni, assessore al Turismo, “Dopo l’Expo siamo tornati in fiera con Crema città europea dello sport, presentando ai visitatori il ricco calendario di eventi che caratterizzeranno Crema per tutto il 2016. La partecipazione alla Bit rientra in un percorso di continuità iniziato già due anni fa, un progetto che tenesse insieme le iniziative realizzate sul territorio e la partecipazioni ad importanti manifestazioni come questa o al World travel market a Londra lo scorso novembre”.

positivo" alla Bit" alt="" width="616" height="300" srcset="https://www.cremaoggi.it/app/uploads/2016/02/bit-3.jpg 616w, https://www.cremaoggi.it/app/uploads/2016/02/bit-3-300x146.jpg 300w, https://www.cremaoggi.it/app/uploads/2016/02/bit-3-160x78.jpg 160w" sizes="(max-width: 616px) 100vw, 616px" />
Walter Della Frera e Francesca Vailati Facchini

ATTENZIONE – Dallo stand di Crema, presidiato da Alice Dondoni di Reindustria, sono passati anche Francesca Vailati Facchini, campionessa cremasca di tiro con l’arco, e Walter Della Frera, consigliere con delega allo Sport. “C’è stata grande attenzione attorno al nostro stand – commenta Della Frera – dimostrazione ne è il gran numero di volantini e magazine distribuiti. Molta anche la curiosità: tanta gente si è fermata a chiedere informazioni riguardo a Crema città europea dello sport, rappresentata alla fiera in maniera ottima. L’impatto, secondo me, è stato nettamente positivo”.

CONTINUITÀ – La partecipazione alla Bit rientra in un più ampio di iniziative volte alla promozione turistica del territorio. “Questa partecipazione – aggiunge Piloni – testimonia il lavoro svolto dall’amministrazione e da Reindustria, assieme agli operatori turistici, in ambito turistico. Non ci fermiamo, anzi proseguiamo con il Extraordinary Crema e con i progetti mirati alla creazione e alla promozione di un sistema di turismo integrato, con l’intenzione di continuare a lavorare in questa direzione anche in quanto ad infrastrutture”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti