Commenta

Il sabato del
museo, a febbraio
due appuntamenti

Anche a febbraio saranno due gli appuntamenti con Il sabato del museo. La rassegna tornerà a pervadere di cultura la sala Cremonesi – presso il centro culturale Sant’Agostino – in due occasioni: il 6 febbraio, per il Bicentenario del governo lombardo vento a Crema; il 20 febbraio, con Un cremasco alla Grande guerra: Note in margine al diario di Pietro Ferrari.

Il primo dei 2 appuntamenti – a cura de L’Araldo e del Touring club italiano – vedrà Mario Cassi e Gian Attilio Puerari impegnati ad affrontare il tema del bicentenario del governo lombardo veneto, cioè della realtà chiamata ad amministrare i territori delle attuali regioni Lombardia e Veneto per conto dell’Impero austriaco dopo il congresso di Vienna (1814-1815). Tale entità sarebbe scomparsa al termine della Terza guerra di indipendenza (1866), pur avendo perso larga parte dei territori lombardi già dopo la Seconda guerra di indipendenza (1859).

Nel secondo appuntamento – a cura della redazione di Insula Fulcheria – Vittorio Dornetti ripercorrerà le esperienze di Pietro Ferrari nel corso della Grande guerra, impresse su un diario che quest’ultimo scrisse. Nata a Vaiano, Ferrari partì per il fronte in qualità di soldato semplice. Fatto prigioniero durante l’Undicesima battaglia dell’Isonzo (agosto 1917), tornò nel suo paese natale solo nel dicembre del 1918, dopo la vittoria italiana ed il conseguente disfacimento dell’Impero austriaco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti