Commenta

Territorio cremasco,
intensificati i controlli
delle Forze dell’ordine

Proseguono i controlli delle Forze dell’ordine sul suolo cremasco. Nei giorni scorsi servizi mirati all’antiprostituzione sono stati coordinati dal dirigente del Commissariato di Crema, Daniel Segre, attraverso l’impiego di equipaggi della Polizia di Stato di Crema e della Compagnia Carabinieri di Crema, con il supporto di alcuni equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato.

STRADE – I controlli da parte delle Forze dell’ordine si sono concentrati sulle principali arterie viabilistiche del territorio. In particolare, grande attenzione è stata posta alla strada Paullese, alla strada per Boffalora d’Adda e alla Rivoltana, con l’obiettivo di scoraggiare i clienti delle lucciole e, in concomitanza, controllare il transito di persone sospette dirette verso il Cremasco.

LUCCIOLE – I servizi hanno portato ad un notevole numero di osservazioni: “nel solo pomeriggio di giovedì – riferisce il vicequestore Daniel Segre – sono state controllate quasi cento persone e sono state accompagnate, a disposizione dell’ufficio immigrazione della Questura di Cremona, tre prostitute, una moldava, una nigeriana e una ghanese”. Per una di queste è in atto la procedura di espulsione; per le altre due sono state avviate le procedure amministrative.

CONTROLLI – Inoltre, in queste ore sono in atto anche controlli straordinari sul perimetro cittadino. Il dispiegamento di Forze dell’ordine è arricchito da tre pattuglie del reparto Prevenzione Crimine per la Lombardia; obiettivo del servizio è la prevenzione di episodi criminosi, specialmente di tipo predatorio. Grande attenzione dunque centri ai commerciali e ai parchi cittadini, ma verranno effettuati anche posti di controllo sulle strade che conducono a Crema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti