Commenta

Treni nuovi in arrivo
L’assessore Sorte promette
due Coradia per fine anno

“Elimineremo i treni diesel entro il primo gennaio 2016 e porteremo, nel giro di pochi mesi, anche due treni nuovi, i Coradia”.
Una notizia tanto desiderata quanto inattesa. Così  l’assessore regionale alle Infrastrutture Alessandro Sorte ha stupito il pubblico presente al dibattito sulla mobilità cremasca, alla festa del Pd, promettendo due treni nuovi  nei prossimi mesi,  sulla linea Cremona -Crema –Treviglio- Milano.
Era una delle richieste del Comitato Pendolari Cremaschi insieme a quella di un numero maggiore di treni diretti da e per Milano. Durante l’incontro, a cui hanno partecipato anche il referente del Comitato Pendolari Cremaschi  Alberto Scaravaggi, il consigliere  regionale Pd  Agostino Alloni e l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Crema Fabio Bergamaschi, si è discusso di tutte le criticità  vissute da chi è costretto ad usare il trasporto pubblico:  dai guasti, ritardi e soppressione  dei treni, al cantiere infinito della Paullese, il cui raddoppio non è ancora stato terminato.
Se l’assessore alle Infrastrutture si è impegnato,  almeno  verbalmente, a garantire dei treni nuovi su una tratta disagiata, diverso il discorso circa l’aumento dei treni diretti a Milano, cadenzati e puntuali.  Per questo si dovrà  attendere qualche  anno;  almeno fino a quando si porterà a termine il progetto della riqualificazione della stazione di Crema che  dovrebbe diventare, nelle intenzioni dell’Amministrazione, un  polo di interscambio modale, ferro e gomma e il centro della mobilità sostenibile cremasca.
Buone notizie anche per quanto riguarda la riqualificazione della Paullese e la realizzazione del ponte sul fiume Adda. L‘assessore Sorte ha confermato lo stanziamento regionale  di un fondo di 200 mln di euro da cui estrapolare i 16 milioni  per concretizzare il progetto del ponte sull’Adda, a Spino. Manca tuttavia da riqualificare e finanziare il tratto che va da Zelo Buon Persico al ponte  di Spino, il cui valore si aggira intorno ai 22 mln di euro.

Sabrina Grilli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti