Commenta

Nuovo ponte sull’Adda
Convenzione con Aipo
per studi di stabilità

Il presidente della Provincia, Carlo Vezzini ha approvato il testo della convenzione con l’Agenzia Interregionale per il fiume Po (Aipo) per la realizzazione degli studi idraulici per la verifica della stabilità dei nuovi e vecchi manufatti nell’ambito della costruzione del nuovo ponte sul fiume Adda. Nel protocollo d’intesa sottoscritto tra Regione Lombardia, Province di Cremona, Milano e Lodi, Comuni di Spino d’Adda, Zelo Buon Persico, Paullo e Pantigliate, la Provincia di Cremona si è impegnata a redigere la progettazione definitiva ed esecutiva del lotto funzionale dell’ammodernamento della Paullese “Nuovo ponte sul fiume Adda” come continuazione dei lotti per concludere il raddoppio dell’arteria stradale nel territorio cremonese.

I lotti comprendono

– la costruzione di un nuovo ponte metallico a due corsie, che sarà utilizzato per il transito nel senso di marcia Milano – Cremona;
– le opere di manutenzione e consolidamento necessarie al ponte esistente al nord, che sarà utilizzato per il transito nel senso di marcia Cremona – Milano;
– il consolidamento delle fondazioni del ponte storico a sud, che sarà utilizzato in entrambi i sensi di marcia come percorso per le utenze deboli ovvero come manufatto di attraversamento a servizio del Parco dell’Adda;
– il raccordo in provincia di Cremona con il lotto Dovera – Spino;
– un tratto di raccordo con la viabilità esistente in provincia di Lodi tra il nuovo ponte e l’abitato di Zelo Buon Persico.

Per poter elaborare gli studi idraulici necessari alla progettazione, nonché per la stesura delle relazioni specialistiche richieste dalla normativa, la Provincia ha richiesto la disponibilità di Aipo che ha accettato i termini della convenzione.
Al finanziamento degli studi necessari provvederà la Provincia di Cremona con 65.000,00 euro, oltre Iva per complessivi 79.300,00 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti