Commenta

Fotografa la discarica abusiva
Denunciato per violazione di domicilio

La discarica abusiva; nell’articolo, Enrico Duranti

SERGNANO – Incredibile vicenda a Sergnano, dove il consigliere d’opposizione Enrico Duranti, da tempo critico con l’amministrazione, ha denunciato che da anni c’è una discarica abusiva e che va bonificata, producendo montagne di documenti. Risultato: è stato denunciato per violazione di domicilio perché camminando sull’argine del Serio per effettuare foto e riprese è entrato nel perimetro della discarica. E, giusto perché c’erano, Duranti è stato denunciato per danneggiamento. Di che cosa? Ce lo diranno l’inchiesta e i giudici. La denuncia, grottesca, è stata recapitata al consigliere in questi giorni. A sua difesa, oltre all’opinione pubblica che vuole giustamente sapere che cosa c’è sotto quel cumulo di rifiuti che da anni è fermo a Sergnano e se ci sono pericolosi per la salute dei cittadini, anche il deputato pentastellato Danilo Toninelli, che recentemente aveva portato il caso in parlamento. Ecco la sua denuncia.

In Italia chi denuncia i misfatti della politica, viene denunciato. È successo anche a Sergnano. Proprio così. Sto parlando di Enrico Duranti, consigliere comunale di Sergnano e cittadino attivo che opera in prima linea in difesa di tutti i sergnanesi e non solo. Ma che ha fatto Enrico? Ha denunciato alle autorità e lottato in ogni sede affinché venisse fatta chiarezza sul caso della discarica abusiva di Sergnano. Uno scandalo di cui tutta la vecchia politica locale si è macchiata. Non sono bastati i due sequestri delle autorità e il caso nazionale a “Servizio Pubblico” a zittire i protagonisti di questo disastro. Non è bastata l’interrogazione parlamentare del sottoscritto. Infatti il Consigliere Comunale di Sergnano Enrico Duranti, è stato denunciato per violazione della proprietà privata. Una proprietà privata non indicata, non recitata e accessibile dalle rive del fiume serio. Non solo: pure danneggiamento. Forse il denunciante crede che tutti quei rifiuti li abbia portati Duranti. E’ per colpa di questi modi intimidatori che spesso gli onesti sono restii a far uscire notizie di rilevanza assoluta come in questo caso. E’ grazie alla tenacia e al coraggio di persone come Enrico che questo paese potrà risollevarsi. Ma stavolta non ci riusciranno a zittirci. Io posso solo ringraziare Enrico e garantirgli che non è solo. Lo ho ribadito oggi in aula alla Camera dei Deputati. Io e il mio gruppo continueremo a lottare con lui per il bene del nostro paese. Non mollare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


 

© Riproduzione riservata
Commenti