Commenta

Tredicenne ubriaco
la polizia chiama i parenti

Via Civerchi, ritrovo di giovani che organizzano ‘merende’ alcoliche

CREMA – Sta bene ed è a casa il tredicenne che ieri sera poco dopo le 18 ha dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso perché troppo ubriaco per reggersi in piedi. L’episodio è avvenuto in via Civerchi e sulle circostanze c’è il massimo riserbo in quanto il ragazzo ha meno di 14 anni, anche se la polizia ha un’indagine in corso per capire chi ha venduto alcolici a un ragazzino. Detto questo, le forze dell’ordine hanno in mano le generalità del ragazzo e convocheranno i parenti e lo stesso nei prossimi giorni. Per il giovane ci sarà una multa di 2a00 euro per aver trasgredito all’ordinanza antialcol emessa a dicembre dal comune. Inoltre la polizia vuole sapere come si procurato l’alcol il tredicenne. C’è da dire che nella via sono soliti sostare gruppi di giovanissimi. Non è infrequente trovare avanzi di cibo e bottiglie di alcolici abbandonate dopo le ‘merende’ che i ragazzini organizzano. Sembra che a chiamare ‘ambulanza del 118 sia stato un abitante del posto, che ha visto le condizioni del ragazzino.

Pgr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti