Feste e turismo
Commenta

Addio, 2014
Benvenuto 2015

CREMA – Feste private (tante) e spettacoli pubblici (pochini) per chi vuole attendere la mezzanotte e festeggiare l’arrivo del 2015. Ribadito il concetto che in città non sarà possibile festeggiare sparando botti, pena una multa di 200 euro per i trasgressori, divieto in vigore anche n lari paesi del cremasco come Trescore e Spino d’Adda, ecco qualche appuntamento per chi resta in città. Detto che in città chi vuole passare l’ultimo dell’anno (ma anche il primo) recandosi a visitare le tre mostre aperte, quella di Baj al S. Agostino, quella di Franco Schiavini presso l’oratorio della cattedrale, in via Forte e quella di Lorenzo Bocca al S. Domenico, unico appuntamento serale è al teatro S. Domenico dove alle 20.30 è di scena Amanda e la banda, spettacolo musicale per chi vuole trascorrere l’ultima sera dell’anno in musica.

La lunga notte che accoglie l’anno nuovo vedrà molti bar aperti sia per il tradizionale brindisi di mezzanotte, ma anche per le prime colazioni dell’anno nuovo. Faranno così, per esempio, il bar Nazionale, ma anche il Drugstore’s caffè, in via Verdi che, come da tradizione, mette in programma il primo evento goloso dell’anno. Il primo gennaio il Drugstore’s Cafè ripropone un’imprendibile mattinata per chi desidera dare il benvenuto al tanto aspettato 2015 in maniera deliziosa.?Caffè, cappuccini, cioccolate, dolci, croissant, leccornie salate e molto altro perché sia per tutti un buon inizio!? Si comincia dalle 3 e si va avanti fino alle 12.

Infine, per chi vuole cominciare l’anno divertendosi, al teatro di Soresina, per la rassegna Sifasera, Ma la vedova è allegra?, di Pippo Santonastaso e la compagnia dell’Operetta.

Pgr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti