Cronaca
Commenta

Sequestrata droga per 60mila euro
Due marocchini in carcere

ANTEGNATE (Bg) – Brillante operazione dei carabinieri di Crema che ha visto il sequestro di stupefacente, cocaina e hashish, per circa 60mila euro e l’arresto di due marocchini, colti sul fatto durante un ingente rifornimento di droga all’interno di una macelleria islamica di Antegnate. L’operazione che ha portato in carcere i due spacciatori si è conclusa ieri sera ma i carabinieri continuano nelle indagini per scoprire sia i clienti, sia i fornitori dei due messi dietro le sbarre. Il lavoro dei nostri militari si è concretizzato ieri dopo le 17, con il calare delle prime ombre. Da tempo i militari tenevano d’occhio gli strani movimenti che si verificavano dentro una macelleria islamica di Antegnate e ieri nel tardo pomeriggio, quando è arrivato un furgone dal quale è sceso con molta circospezione un uomo, gli investigatori sono entrati in azione. Fatta irruzione nella macelleria islamica, hanno trovato il titolare, un uomo di 35 anni di Isso, al suo interno e nel bagno l’autista del furgone, un marocchino di 43 anni di Calvenzano. Nel bagno, insieme al marocchino, i militari hanno trovato otto etti di cocaina chiusi in un involucro, celato in una armadio, mentre altri carabinieri perquisivano il titolare della macelleria, trovandogli addosso un etto di cocaina. valore dello stupefacente sequestrato, circa 45mila euro. Ma non finiva lì perché, mentre i due venivano portati in carcere a Bergamo, altri carabinieri andavano a perquisire le loro abitazioni, dove non si trovava nulla di anomalo. però, controllando l’auto del 35enne, i militari trovavano 1500 grammi di hashish confezionato in dosi da 10 grammi ciascuna e 1800 euro, oltre a due bilancini di precisione. Il valore di questo sequestro supera i 15mila euro. I due arrestati saranno interrogati domani mattina dal magistrato.

Pier Giorgio Ruggeri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti