Commenta

Bordo contro il governo Renzi
“No alla legge di stabilità”

Il deputato cremasco di Sel, Franco Bordo, contrario alla legge di stabilità

CREMA – Franco Bordo, deputato cremasco di Sel, non approva la legge di stabilità del governo Renzi.

“Oggi assieme a tutto il gruppo parlamentare di Sinistra Ecologia Libertà alla Camera dei Deputati ho votato contro la Legge di Stabilità proposta dal Governo Renzi”.

Perché non la ritiene una legge utile per rilanciare l’economia del nostro Paese?

“E’ una legge che non avrà alcun effetto contro la crisi economica sempre più dilagante nel nostro Paese e contro la disoccupazione. Il Governo non ha voluto neppure prendere in considerazione la nostra proposta di vincolare gli sconti fiscali destinati alle imprese al mantenimento dei livelli occupazionali e alla continuità produttiva nel nostro Paese. Questi sconti quindi saranno a pioggia e li riceveranno anche le imprese che continueranno a licenziare o che decideranno di delocalizzare le proprie produzioni in altri Paesi, vanificandone dunque ogni azione di stimolo all’economia nazionale”.

Nella legge si parla anche di altri sacrifici.
“Il Governo inserisce nella legge di stabilità ulteriori pesanti tagli agli enti locali, tagli che andranno a colpire in modo diretto i servizi di base rivolti ai cittadini, dai servizi sociali al trasporto locale, settori che già versano in pesanti condizioni di insufficienza rispetto alle necessità quotidiane degli italiani”.
Ma non avevate condiviso il programma elettorale con il Pd, prima del voto?
“Spiace constatare che questa legge è quanto di più lontano ci sia dal mandato elettorale ricevuto dai parlamentari del Partito Democratico, quando chiesero il voto dei cittadini sul programma allora con noi condiviso, programma al quale, con tutta evidenza solo Sinistra Ecologia Libertà sta mantenendo fede”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti