Commenta

Rubati 51 pannelli solari
al bocciodromo di Scannabue

SCANNABUE – “Non ne possiamo più: ogni giorno c’è un allarme, un furto, qualcosa che non va per il verso giusto”. Lo dice il sindaco di Palazzo Pignano, Rosolino Bertoni, dopo aver appreso la notizia dell’ennesimo furto. Stavolta a fare i conti con i malviventi è stato il bocciodromo di Scannabue, dove nella notte da venerdì a sabato i malviventi hanno portato via 51 pannelli solari del peso di 25 chili l’uno per un danno di 60mila euro. “Il bocciodromo è di Scrp e il danno è stato comunicato al presidente Moro – riprende il sindaco.  La struttura sorge vicino a delle case, anche se la zona non è illuminata, non ci sono allarmi o telecamere. Tuttavia i banditi hanno di certo lavorato a lungo per portare via tutto e hanno utilizzato di certo furgoni. E’ strano che nessuno abbia sentito nulla. però è così. Adesso dobbiamo fare la gara per appaltare un nuovo impianto. Ci vorrà parecchio tempo. Unica fortuna: il bocciodromo è assicurato”. Sul furto indagano i carabinieri di Pandino.

Pgr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti