Commenta

Frontale sul ponte dell’Adda
Paullese in tilt per due ore

SPINO D’ADDA – Un frontale poco prima delle sei di questa mattina sul ponte sull’Adda, in territorio di Spino d’Adda, ha costretto gli automobilisti a due ore di stop e a cercare strade alternative, prima la carreggiata fosse libera e il traffico potesse riprendere a circolare normalmente. L’incidente è scaduto questa mattina prima delle sei, quando una Toyota Yaris proveniente da Milano e condotta da P. E., 49 anni di Trescore Cremasco avrebbe invaso la corsia opposta andando a infrangersi contro la Focus Ford che veniva in senso opposta, condotta da D.L., 59 anni, proveniente da Pompiano e sulla quale viaggiavano altre tre persone. Quattro le persone accompagnate al pronto soccorso dell’ospedale di Crema, fortunatamente non in gravi condizioni. Ma a quel punto la Paullese è andata in tilt. Sul posto c’erano i vigili del fuoco di Crema che hanno dovuto attende più di un’ora che qualcuno arrivasse. Intorno alle 7 si è presentata una pattuglia della Polstrada di Crema, che aveva appena preso servizio. Prima i pompieri avevano cercato la disponibilità di altre forze dell’ordine, ma inutilmente, vuoi perché impegnate altrove, vuoi perché ancora fuori servizio. E questo la dice lunga sull’opportunità di rivedere i turni di lavoro  delle persone addette alla sicurezza di tutti. La situazione è tornata alla normalità non prima delle otto.

pgr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti